HOME TOURS  PUNTO DI INCONTRO FAQ BLOG AMICI CONTATTI  

------------------------------------------------------------------------------------

> Luglio, 2020

La Galleria dell’Accademia, il museo del David

 

Situata vicino all'Accademia delle Belle Arti di Firenze, la Galleria dell'Accademia è uno dei più importanti musei d'arte fiorentini e italiani.

Rispetto agli Uffizi, il principale museo d'arte di Firenze, la Galleria dell'Accademia è più piccola e più specializzata, avendo una vasta collezione - per lo più dal XIV al XVII secolo - di dipinti di artisti fiorentini. Contiene inoltre sette sculture di Michelangelo.

 

Situata vicino all'Accademia delle Belle Arti di Firenze, la Galleria dell'Accademia è uno dei più importanti musei d'arte fiorentini e italiani.

Rispetto agli Uffizi, il principale museo d'arte di Firenze, la Galleria dell'Accademia è più piccola e più specializzata, avendo una vasta collezione - per lo più dal XIV al XVII secolo - di dipinti di artisti fiorentini. Contiene inoltre 7 sculture di Michelangelo.

Il Museo degli strumenti musicali fa parte dal 2001 della Galleria dell'Accademia e vi si trovano strumenti musicali realizzati da Antonio Stradivari, Bartolomeo Cristofori e Niccolò Amati. Nel 2016 questo museo ha avuto 1.461.185 visitatori.

Oggi la Galleria dell'Accademia è il quarto museo d'Italia per numero di visitatori.

La storia della Galleria dell'Accademia

Fondata nel 1784 dal Gran Duca di Toscana Pietro Leopoldo, la Galleria dell'Accademia nasce come luogo per gli studenti della vicina Accademia di Belle Arti. Qui avrebbero trovato una galleria con opere originali e copie per essere utilizzate come modelli.

La prima intenzione era quella di creare un museo dedicato a Michelangelo con disegni e sculture originali, per celebrare il quarto centenario della sua nascita. All’interno della Galleria dell'Accademia infatti  sono presenti sette sculture di Michelangelo e  nessun altro museo al mondo ha questo privilegio.

La più famosa è il David, originariamente situato in Piazza della Signoria (oggi ne esiste una replica). Questa scultura è stata trasferita alla Galleria dell'Accademia per salvaguardarla anche dalle condizioni meteorologiche.

Le altre opere di Michelangelo presenti all’Accademia ci sono tra le altre “i Prigionieri” (incompiuta), realizzata per la tomba di Papa Giulio II e una statua di San Matteo.

Nel 1939 una Pietà attribuita a Michelangelo fu ritrovata nella cappella Barberini a Palestrina, e si unì alla collezione della Galleria dell'Accademia; oggi gli esperti ritengono dubbia questa attribuzione.

Tra i dipinti fiorentini dal XIII al XVI secolo che si possono trovare alla Galleria dell'Accademia ci sono opere di Sandro Botticelli, Paolo Uccello, Andrea del Sarto, Domenico Ghirlandaio, Filippino Lippi, Perugino, Pontormo e Bronzino.

Alla Galleria dell'Accademia è inoltre possibile ammirare il modello originale in gesso a grandezza naturale del Ratto delle Sabine realizzato dal Giambologna, la statua rinascimentale il cui originale si trova presso la Loggia dei Lanzi.

La Galleria dell'Accademia ospita anche una collezione di bellissime icone russe raccolte dai Granduchi di Casa Lorena, visto che Pietro Leopoldo fu uno di loro.

Il David di Michelangelo

Considerato un capolavoro del Rinascimento, il David è una statua in marmo realizzata da Michelangelo tra il 1501 e il 1504. È alto 5,17 metri (17 piedi) e rappresenta un nudo maschile in piedi, l'eroe biblico David, uno dei soggetti più rappresentati nell'arte fiorentina.

Questa statua fu originariamente commissionata come parte di una serie di statue che rappresentavano i profeti, da collocare lungo la linea del tetto del Duomo di Firenze.

Il David fu invece collocato all'esterno di Palazzo Vecchio, sede del governo fiorentino in Piazza della Signoria e fu inaugurata l'8 settembre (Natività della Beata Vergine Maria) del 1504.

Il David di Michelangelo sostituì la Giuditta di Donatello e Oloferne, una statua in bronzo che rappresenta il tema della resistenza eroica. Ci vollero 4 giorni per spostare la statua dalla bottega di Michelangelo a piazza della Signoria.

Il David, per la natura dell'eroe che rappresenta, divenne presto il simbolo della Repubblica di Firenze perché vista come il simbolo della difesa delle libertà civili. A quel tempo Firenze era una città-stato indipendente minacciata dall'egemonia dei Medici e dagli stati rivali.

Nel 1873 la statua fu rimossa da Piazza della Signoria ed esposta nella Galleria dell'Accademia, la replica fu collocata nel 1910.

Se vuoi saperne di più sul museo Galleria dell'Accademia e sul David di Michelangelo, partecipa a uno dei tour proposti da Another Florence. Le nostre guide potranno darti anche consigli pratici su come visitarla.

.

 

------------------------------------------------------------------------------------

Torna all'indice

------------------------------------------------------------------------------------

Siamo orgogliosamente  membri di:
  + 39 335 6559428
   facebook.com/freetourflorence
info@anotherflorence.com    @Anotherflorence
 
Copyright 2020 © All rights Reserved - Design by Luigi Sorreca - VAT number: IT 02202300972